Una cameretta vuota lascia spazio alla fantasia

Se i nonni dei nostri genitori potessero vedere oggi la cameretta di un bambino appena nato probabilmente non capirebbero il senso della metà degli oggetti che si trova nella stanza al suo arrivo dall’ospedale.

Senza scadere nella retorica del “si stava meglio quando si stava peggio” una cosa è certa: l’attenzione dedicata alla prima infanzia va oltre al buon senso con una scarsa attenzione verso la qualità a dispetto della quantità. Quantità di oggetti, attenzioni, consulti, specialisti, dubbi, ansie…

Parlando di letteratura dell’infanzia ci sta a pennello questa citazione dall’illuminante saggio di Francesca Romana Grasso:

“Jacob Grimm – che insieme al fratello Wilhem raccolse le fiabe del focolare tramandate oralmente in area tedesca – quando lo interrogavano sull’opportunità di esporre i bambini a storie crude come le fiabe rispondeva che sarebbe stato ben curioso allontanare i bambini dal focolare, dove erano sempre stati, per confinarli in una stanza solo perché le fiabe non erano state create a loro misura: era del parere che non si debba creare qualcosa di specifico appositamente per l’infanzia.”

Francesca Romana Grasso, Primi libri per leggere il mondo. Editrice Bibliografica

La questione sulle “fiabe troppo crude” ha innescato nell’editoria una serie di pubblicazioni con testi rivisti, stravolti e addolciti. Opere di grandissimi scrittori modificate per il bisogno dell’adulto di vivere in un mondo rassicurante e accettabile, come se il bambino non avesse gli strumenti, crescendo, per assimilare certi concetti. Su questo la Prof Blezze Picherle ha dedicato e dedica tantissimi approfondimenti, uno lo potete trovare anche qui.

Addentrandoci sulle proposte dell’editoria per la fascia 0-36 mesi va da sé che la scelta è amplissima ma la cosa che salta agli occhi è che la maggior parte di queste pubblicazioni sono fatte per l’adulto-genitore e non per il bambino. Lo spiega benissimo F. Romana Grasso nel prima capitolo del libro sopra citato:

“Nell’editoria è in continua crescita l’offerta di albi per bambini e bambine che si rivolgono in realtà ad adulti in difficoltà, persone che hanno bisogno di uno strumento per affrontare naturali passaggi di vita.”

Francesca Romana Grasso, Primi libri per leggere il mondo. Editrice Bibliografica

E’ per questo preciso motivo che non riesco mai a consigliare libri per togliere il ciuccio, per usare il vasino, per l’arrivo del fratellino…ecc

Ci sono albi di qualità che possiamo proporre ai nostri bambini sotto i 3 anni caratterizzati da una espressività molto realistica e con frasi brevi ma incisive. Gli autori su cui puntare sono diversi: Barbro Lindgren, Eva Eriksson, Emile Jadoul, Helen Oxenbury, Komako Sakai, Eric Battut, Linne Bie.

Immagini: Rosalina gioca in casa, Lenni Bie, AER – La Palla di Max, Il carretto di Max, Il bagnetto di Max, Barbro Lindgren e Eva Eriksson, edito Bohem Press.

Per andare sul sicuro potete guardare le collane di Bohem Press, I bohemini e A bocca aperta di Camelozampa.

Guardate la seconda di copertina di questi tre albi illustrati da Eva Eriksson: lo sguardo sarà immediatamente catturato da questo contrasto di colori e forme. Il bambino si soffermerà sulle immagini dentro i quadretti molto più che su tutti gli oggetti con cui avete decorato la sua , sicuramente bellissima, cameretta.

E ricordiamoci che il vero piacere per loro è ascoltare la nostra voce. Il tempo che gli dedichiamo leggendo esula dal messaggio che noi ci impuntiamo di voler veicolare.

Vi lascio con le 10 bellissime regole di Nati per Leggere...leggimi perchè:

  1. Leggimi perchè…MI PIACE
  2. Leggimi perchè…COSI’ STIAMO INSIEME
  3. Leggimi perchè…ME NE RICORDERO’
  4. Leggimi perchè…MI FA BENE
  5. Leggimi perchè…COSI’ MI ADDORMENTO MEGLIO
  6. Leggimi perchè…OGNI VOLTA E’ DIVERSO
  7. Leggimi…ANCORA UNA VOLTA
  8. Leggimi…UN ALTRO LIBRO
  9. Leggimi…LE FIGURE
  10. Leggimi…CHE TI CHIEDO PERCHE’

2 commenti

  1. Bellissimo post, grazie! La mia bimba va per i 4 anni, e fare una cernita dei libri per lei è stato un lavoraccio. Se e quando arriverà un secondo cucciolo so dove trovare consigli utili per questa fascia di età.

    "Mi piace"

Rispondi a lacasasullalbo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...