Portiamo in classe la lingua “semplice e silenziosa” del tomte

A volte i protagonisti delle storie non sono i personaggi ma quello che vogliono trasmetterci con le loro azioni.

In questo breve video mostro le sognanti immagini che Kitty Crowther ha donato alla bellissima storia di Astris Lindgred “Mentre tutti dormono”, scritta dalla creatrice di Pippicalzelunghe nel 1960 e pubblicata in Italia in questa versione edita da Il Gioco di Leggere nel 2016.

Il tomte, gnomo guardiano della casetta immersa nel bosco, ogni notte fa il giro della fattoria per recarsi dai suoi amici animali che aspettano la sua visita come momento di grande gioia.

Il linguaggio dello gnomo è una sorta di esperanto che tutti gli animali e gli umani conoscono perché è “una lingua semplice e silenziosa”.

Allora mi sono chiesta se forse il nostro ruolo di insegnanti non sia trovare proprio questo linguaggio universale, semplice e silenzioso, per riuscire a donare ai nostri bambini quel senso di unione e serenità che il tomte ci trasmette e ci insegna nel suo giro notturno.

E credo che questo speciale rapporto con il prossimo, sia il vero protagonista di questo racconto della tradizione svedese.

Non a caso, l’ultima tappa dello gnomo guardiano, come vedrete, è una dichiarazione d’amore che l’autrice svedese fa al mondo dei bambini.  

Scopritelo nel video…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...